Archivi tag: viandanza

Lettera agli amici

Io che nulla amo più dello scontento per le cose mutabili, così nulla odio più del profondo scontento per le cose che non possono cambiare. Bertolt Brecht Amici miei, quando dicevamo – certo, a notte fonda – che non ci … Continua a leggere

Pubblicato in ALZATI E CAMMINA. Il libro, VIANDANZA. Il libro | Contrassegnato , , , , , , | 3 commenti

Decalogo del viandante (non del camminatore)

  Noi non amiamo camminare per poche ore, per una giornata o due. Ci capita di farlo, ne ricaviamo una forma di benessere fisico, ma non ne ricaviamo una forma di gioia. Se gioia è una parola troppo ingombrante, è … Continua a leggere

Pubblicato in footprints, VIANDANZA. Il libro | Contrassegnato , , , , , , , , | 8 commenti

Mettersi in cammino in inverno

Noi crediamo profondamente nella misura in cui viviamo profondamente, scrive Ralph Waldo Emerson. Un uomo profondo, aggiunge, crede nei miracoli e li aspetta, crede che l’amore possa esaltare il talento e superare ogni disparità, che un gran cuore possa attrarre … Continua a leggere

Pubblicato in footprints, VIANDANZA. Il libro | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 1 commento

Una MARCIA DEGLI ZAINI per Trieste

  I veci che ‘speta la morte. I la ‘speta a marina sui muci tondi de corde; ne le ombre d’i casoti, cuciai par tera; in tre, in quatro insieme. Ma ziti. Virgilio Giotti, I veci che ‘speta la morte … Continua a leggere

Pubblicato in footprints | Contrassegnato , , , , , , , , , , | 5 commenti

Il cammino: verso un altro tempo

Camminare – nell’infinito di queste cose viventi – immerse le mani nel forziere rigurgitante. Bussando alle porte del cielo nudo e sciacquato camminare nella diffusa luce scottante. Piero Jahier, Canto del Camminatore Quando ci si mette in cammino, scrive Frédéric … Continua a leggere

Pubblicato in footprints | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | 1 commento

In cammino per dimenticarsi di sé

L’ubriaco si lascia alle spalle le case stupite. Mica tutti alla luce del sole si azzardano a passare ubriachi. Traversa tranquillo la strada, e potrebbe infilarsi nei muri, ché i muri ci stanno. Cesare Pavese, Indisciplina Questi versi di Pavese – … Continua a leggere

Pubblicato in footprints | Contrassegnato , , , , , , , , , , | 1 commento

Viandanza: l’opposto dello spam

«ed ecco che mi rendo conto che la parola “spam” non è che la parola maps scritta al contrario, e che le mappe sono l’esatto opposto dello spam: non ci impongono la loro presenza non richiesta, bensì sono loro che … Continua a leggere

Pubblicato in footprints, literature news, VIANDANZA. Il libro | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 1 commento