Archivi tag: William Wordsworth

La biblioteca del viandante

  In quale scaffale andrebbero riposti i libri di Henry David Thoreau, Patrick Leigh Fermor, Bruce Chatwin o La passeggiata di Robert Walser, o le passeggiate di Jean–Jacques Rousseau o quelle notturne di Charles Dickens? O i versi del Preludio di William Wordsworth, o … Continua a leggere

Pubblicato in Biblioteca del viandante, footprints, VIANDANZA. Il libro | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 2 commenti

Il Cammino per Venezia: a piedi da Trieste in una settimana

Chiedere a un viandante quale cammino si agiti nei suoi ricordi è come chiedere ad una madre quale figlio ami di più. Il viandante è William Wordsworth che esclama, all’inizio del suo Preludio, «non mancherò la strada. Finalmente respiro!», la … Continua a leggere

Pubblicato in VIANDANZA. Il libro | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Perché lascio il Festival della Viandanza (ma non la “viandanza”)

Professione? «Allora, cosa scriviamo?» chiese il funzionario dell’Ufficio Passaporti indicando la casella. A me non veniva in mente nulla. Qualche anno prima, era molto in voga una canzone americana dal titolo Alleluia, sono un vagabondo!, che in quei giorni continuava … Continua a leggere

Pubblicato in footprints | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 19 commenti

Alzati e cammina. Ovvero: non mancherò la strada

Era il 2006. Era estate, anche se in Galizia l’estate non arriva mai. Me lo ricordo bene: i capelli lunghi che non ne volevano sapere di darsi un contegno, un paio di buffi pantaloncini corti, un mastodontico zaino ai miei … Continua a leggere

Pubblicato in ALZATI E CAMMINA. Il libro | Contrassegnato , , , , , | 1 commento