Archivi tag: Bruce Chatwin

La biblioteca del viandante

  In quale scaffale andrebbero riposti i libri di Henry David Thoreau, Patrick Leigh Fermor, Bruce Chatwin o La passeggiata di Robert Walser, o le passeggiate di Jean–Jacques Rousseau o quelle notturne di Charles Dickens? O i versi del Preludio di William Wordsworth, o … Continua a leggere

Pubblicato in Biblioteca del viandante, footprints, VIANDANZA. Il libro | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 2 commenti

Più vivo di così non sarai mai: mettiti in cammino

  Questo brano è dedicato alla paura che proviamo prima di partire. La proviamo sempre, che si sia al primo o al centesimo viaggio. È tratto dal primo capitolo di Viandanza (Laterza, 2016). Buoni passi. * Cos’erano, le due, le tre … Continua a leggere

Pubblicato in footprints, VIANDANZA. Il libro | Contrassegnato , , , , , , , , , , | 1 commento

Il viandante 2.0

Non ho potere! Le mie condizioni sono di naufragare! Amelia Rosselli, Variazioni * In cosa assomiglia e in cosa no il pellegrino di un tempo a quello contemporaneo? Dovremmo innanzitutto distinguere, riprendendo il Dante della Vita Nuova, il pellegrino in … Continua a leggere

Pubblicato in VIANDANZA. Il libro | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 1 commento

Perché lascio il Festival della Viandanza (ma non la “viandanza”)

Professione? «Allora, cosa scriviamo?» chiese il funzionario dell’Ufficio Passaporti indicando la casella. A me non veniva in mente nulla. Qualche anno prima, era molto in voga una canzone americana dal titolo Alleluia, sono un vagabondo!, che in quei giorni continuava … Continua a leggere

Pubblicato in footprints | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 19 commenti