Una camminata pensierosa e domenicale

 

Domenica 7 ottobre, dice il meteo, ci sarà il sole. Allora cosa rimani a casa a fare? Vieni alle 14 in Piazza Oberdan, a Trieste. Porta una bottiglia di acqua e un paio di scarpe buone. Prenderemo l’autobus (sì, lo sai, il tram se l’è portato via la bora) e saliremo all’obelisco di Opicina. Lì ci sarà un secondo ritrovo, per chi non abita in città, alle 15. Da lì partiremo per una passeggiata carsica, che dopo qualche ora ci porterà al Parco di san Giovanni (tu, che sei di Trieste, dici “ex OPP”, certo).

Nel bosco ci saranno poeti, scrittori, musicisti che ci obbligheranno a fare qualche sosta. Perché anche nel bosco è giusto fermarsi e pensare. Tanto più che noi questa camminata la facciamo per festeggiare una rivista che si chiama proprio “in pensiero”. Stai pensando: perché festeggiare una rivista? Noi ti rispondiamo così: non sono le persone più deboli e sole quelle che meritano di essere festeggiate? Una rivista è più o meno la stessa cosa, di questi tempi. Nessuno compra le riviste, nessuno le legge. Invece noi ci ostiniamo a farne una.
“in pensiero” è una rivista che si legge, si ascolta, si guarda. Si occupa di esplorare linguaggi e territori. Abbiamo pensato: camminare non è in fondo un modo di esplorare, di esperire il mondo? Ecco perché vogliamo fare festa così. E tu sei invitato. Anche se non te ne frega niente delle riviste, di camminare, o del mondo.

Nel bosco, a farti, a farci pensare, ci saranno diversi autori e artisti amici di “in pensiero”: Velvet Afri, Baby Gelido, Antonella Bukovaz, Matteo Danieli, Gianfranco Franchi, Alfredo Lacosegliaz, Giuseppe Nava, Gianmaria Nerli, Furio Pillan, Catalina Villa, Lello Voce (ci sarò pure io, e se ce la faranno a trovare le loro scarpe buone Pietro Spirito e Mary Barbara Tolusso).

Verso le 18.30 finiremo la camminata in un bar che conosci, “Il posto delle fragole”. Si leggerà, si suonerà, probabilmente si berrà assieme un bicchiere. Si faranno quattro chiacchiere, roba semplice, da viandanti (roba che ci piace).

Boh, è solo un camminata, stai pensando. Sì, è vero, però pure per organizzare una camminata c’è bisogno di qualcuno che si dia da fare. E infatti questa cosa piccola sta dentro una cosa più grande, che si chiama “Wunderkammer Laboratori”, una rassegna che si è svolta nel Parco di san Giovanni, e che proprio con questa cosa piccola, questa camminata, si conclude.

Tu non pensarci su troppo. Mettiti le scarpe, e vieni. Sarai il benvenuto.

***

“in pensiero”: QUI.

Wunderkammer: QUI.

Parco di san Giovanni: QUI.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in laic pilgrimages e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Una camminata pensierosa e domenicale

  1. Pingback: Una camminata pensierosa e domenicale | Il cammino di Santiago

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...