Alla mercé dei nostri piedi

Dove andranno i piedi, quest’estate, non lo so. Cioè, ne ho una vaga idea. In Spagna, quello sicuramente. Probabilmente lungo il Cammino di Baztan, il Cammino del tunnel di San Adriano, il Cammino del Salvador, o chissà… insomma, “andiamo in ricognizione”, hanno detto i miei piedi (loro affermano, non chiedono). E come fare a non assecondarli? I cammini verso Santiago sono tanti, e i miei piedi sono curiosi.

Di solito, quando sto per partire, vi dico “mettetevi le scarpe e venitemi a cercare”. Stavolta no, non fatelo, non mi trovereste. Però, se avete voglia di fare qualche passo con me, vi aspetto a settembre. Sempre in Spagna. C’è tempo fino al 31 agosto per iscriversi: QUI.

E se proprio dovete andare a camminare ora, domani, il più presto possibile, perché vi sentite soffocare, il consiglio è sempre lo stesso: fate lo zaino, spezzate la maledizione del primo passo (dove il piede ha paura) e lasciatevi portare (il piede, dopo il primo passo, diventa più coraggioso di voi). Se non avete soldi, bussate ad una porta, chiedete di entrare. Sia mai che i nostri piedi si incontrino sotto lo stesso tetto.

Buen camino, y suerte

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in laic pilgrimages e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Alla mercé dei nostri piedi

  1. Pingback: Alla mercé dei nostri piedi | Il cammino di Santiago

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...