Ospitalieri volontari a Roppolo

Dopo San Miniato, torno nelle vesti di impreparato formatore di nuovi ospitalieri. A chi è della zona o è di passaggio, consiglio di fare un salto domenica alle 15, all’ostello di Piverone, per lo spettacolo dell’amico Giovanni Balzaretti.
A tutti i pellegrini – atei, credenti, agnostici, non fa differenza – che vorrebbero fare quest’esperienza: scrivetemi e vi terrò aggiornato sui prossimi corsi.
Ultreya!

*

(comunicato stampa)

Santiago e Francigena s’incontrano alla Casa del Movimento Lento

Dal 8 al 10 Aprile si terrà a Roppolo (BI) l’appuntamento annuale di formazione per i gestori degli ostelli del Cammino di Santiago. Più di 30 veterani del percorso spagnolo si prepareranno a gestire ostelli per i pellegrini.

Dopo il successo del corso tenuto a Monteriggioni nel 2010, gli “Hospitaleros voluntarios” del Cammino di Santiago hanno deciso di intensificare la loro collaborazione con i volontari italiani, e per il 2011 hanno organizzato addirittura due corsi. Il primo corso si è tenuto a San Miniato (SI), dal 25 al 27 Marzo 2011. Il secondo è stato organizzato a Roppolo (BI) presso la Casa del Movimento Lento dall’ 8 al 10 Aprile.

L’obiettivo dell’organizzazione, che fa capo al Movimento Lento, è quella di formare ospitalieri che dopo l’esperienza che potranno fare negli ostelli lungo il Cammino di Santiago, contribuiscano a creare un’organizzazione simile lungo la via per Roma.

Il corso è in sè un’esperienza molto intensa e coinvolgente, che aiuta gli aspiranti hospitaleros ad avvicinarsi al significato profondo dell’accoglienza ai pellegrini. E’ dedicato a chi ha già percorso il Cammino di Santiago e vuole cambiare punto di vista “viaggiando da fermo”, dedicando 2 settimane del proprio tempo libero a un’attività utile e a tratti entusiasmante, anche se faticosa.

L’organizzazione non è confessionale, per cui sono benvenuti tutti coloro che hanno percorso il Cammino, qualunque siano state le loro motivazioni.

Il corso è organizzato dal Movimento Lento e dal Teatro Agricolo, con il patrocinio e il contributo di Turismo Torino e Provincia, dei Comuni di Roppolo, Piverone e Santhià. Il Movimento Lento ha infatti coinvolto tutte e tre le Province piemontesi interessate dal percorso della Via Francigena, per suggellare il ruolo fondamentale del Piemonte come snodo cruciale della Via Francigena, e come porta italiana verso il Cammino di Santiago.

Alla fine del corso, presso l’ostello di Piverone alle ore 15 di domenica 10 Aprile, è previsto un incontro tra gli ospitalieri e le comunità locali dove verrà messo in scena lo spettacolo gratuito “Pellegrina Pellegrino”, del CamminAttore Giovanni Balzaretti.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in laic pilgrimages. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Ospitalieri volontari a Roppolo

  1. Pingback: Corso per ospitalieri volontari ad Altopascio | luiginacci

I commenti sono chiusi.